PATTO DI COLLABORAZIONE TRA SOCIETA’ E AST REGIONALE: ANCHE IL CJARLINS MUZANE TRA I FIRMATARI

Anche il Cjarlins Muzane ha firmato il patto di collaborazione tra il Settore Giovanile Scolastico e le società delle Aree di Sviluppo territoriale del Friuli Venezia Giulia.

A firmare, in rappresentanza di tutti i Club, il Presidente dell’ASD Cavazzo, in quanto unica realtà di club afferente alla Delegazione distrettuale di Tolmezzo, mentre in rappresentanza della FIGC Settore Giovanile e Scolastico erano presenti per lo Staff nazionale Maurizio Marchesini, responsabile nazionale del progetto Evolution Programme, il responsabile tecnico Regionale Antonio Borriello, il Coordinatore Federale del Veneto Valter Bedin, il Coordinatore Federale del Friuli Venezia Giulia e Consigliere Nazionale Giovanni Messina, oltre al Presidente AIAC regionale Dante Cudicio, il Presidente del CRA Riccardo Ros e il Presidente del Comitato Regionale della LND Ermes Canciani.

Il patto prevede che ambo le parti, sia le società che le AST, si “impegnino” nel fare fronte ai seguenti accordi.

IL CLUB SI IMPEGNA A:

  1. Valorizzare la formazione e l’aggiornamento dei propri tesserati, instaurando un positivo clima di dialogo, nel rispetto degli impegni presi con il responsabile tecnico o con un referente individuato da SGS improntato alla reciproca collaborazione con lo staff federale, nell’ambito delle rispettive attribuzioni;
  2. Discutere, presentare e condividere con i propri dirigenti e tecnici tesserati il presente patto di collaborazione;
  3. Garantire un’assidua frequenza dei propri tesserati alle attività AST proposte e organizzate dallo staff FIGC-SGS, partecipando attivamente agli eventi e controllando quotidianamente le comunicazioni provenienti da SGS attraverso sito FIGC nazionale, Comunicati Ufficiali regionali o provinciali, comunicazione diretta rivolta ai responsabili tecnici ed organizzativi del club in alcuni specifici e limitati casi;
  4. Garantire la Presenza del Responsabile Tecnico dell’Attività di Base/Scuola Calcio ad ogni intervento dello Staff FIGC-SGS;
  5. Far partecipare ciascun Tecnico impegnato nell’attività giovanile del Club (dai Piccoli Amici agli Allievi) agli incontri dello Staff FIGC-SGS previsti nel corso della stagione sportiva;
  6. Consentire l’accesso dello staff federale alle proprie strutture e lo svolgimento delle attività previste, sempre nel rispetto degli orari e degli spazi concordati, secondo una programmazione condivisa;
  7. Implementare nel corso di tutta la stagione sportiva la metodologia condivisa con FIGC-SGS in tutte le categorie, garantendo continuità nell’applicazione;
  8. Assicurare la partecipazione di tecnici e dirigenti tesserati ai workshop e agli incontri formativi-informativi organizzati e condotti dallo Staff FIGC-SGS, favorendo una proficua collaborazione e un costruttivo confronto con gli altri club del territorio;
  9. Prendere parte alle attività del Centro Federale Territoriale (CFT) di riferimento garantendo piena partecipazione circa convocazioni atleti, tecnici, eventuale partecipazione al Torneo e ad altre iniziative SGS;
  10. Partecipare ad eventi SGS di livello regionale/nazionale dedicati;
  11. Assicurare un adeguato livello di formazione allo staff dirigenziale attraverso la partecipazione al Corso Grassroots “Livello E” per almeno un dirigente tesserato;
  12. Rispettare tutte le previsioni del C.U. n° 1 del 07/07/2023;
  13. Rispettare integralmente e collaborare a diffondere le linee guida, i principi e i codici di condotta relativi alla TUTELA DEI MINORI (gli strumenti per mettere in atto quanto richiesto sono disponibili sulla piattaforma WEB, www.figc-tuteladeiminori.it);
  14. Seguire le procedure di rendicontazione dell’attività AST secondo le indicazioni fornite e utilizzando gli strumenti informatici messi a disposizione da SGS o da soggetti terzi, garantendo il raggiungimento dei target prefissati ad inizio stagione.

 

IL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO Si IMPEGNA A:

  1. Fornire supporto a 360° nella definizione e implementazione di un percorso di crescita e di formazione tecnico-sportiva ed educativa, nel rispetto dell’identità del club attraverso il coinvolgimento in attività e Progetti SGS e attraverso l’assegnazione di un tutor dedicato da identificare nella figura del Responsabile Tecnico dell’AST;
  2. Presentare e condividere con i con i membri dello staff il presente patto di collaborazione;
  3. Strutturare e supportare un percorso di crescita tecnica e metodologica basato sulla condivisione, contribuendo a fornire le informazioni idonee per creare sempre i migliori ambienti di apprendimento per i giovani calciatori e le giovani calciatrici;
  4. Essere presente presso il club con uno staff composto da diverse professionalità, per un numero minimo di 6* allenamenti nel corso della stagione sportiva che coinvolgano tutti i gruppi squadra delle categorie inserite nel progetto;
  5. Contribuire all’organizzazione dei workshop educativi/multidisciplinari e tecnici per la formazione e l’informazione di atleti e atlete, tecnici, genitori e dirigenti tesserati o afferenti al club, mettendo a disposizione conoscenze, competenze, materiali, relatori e relatrici, al fine di approfondire, con l’apporto di persone esperte, diverse tematiche di interesse per il club;
  6. Diffondere le comunicazioni SGS destinate al territorio e allo sviluppo delle attività attraverso il tutor, supportando il club nella corretta applicazione di regolamenti e comunicazioni;
  7. Mettere a disposizione del club i documenti riguardanti il programma tecnico di sviluppo territoriale tra cui manuali, schede e proposte pratiche attraverso il sito ufficiale FIGC e/o attraverso ulteriori strumenti, sia digitali che non;
  8. Favorire il consolidamento di sinergie con gli altri club del territorio. *tale numero dovrà comunque tener conto delle specificità di ciascun club, delle opportunità offerte dal territorio e da eventuali contingenze non preventivabili all’inizio della stagione sportiva.

 

IL CLUB E IL SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO SI IMPEGNANO RECIPROCAMENTE A:

  1. Favorire la massima collaborazione possibile tra tutte le persone impegnate nella crescita delle giovani calciatrici e dei giovani calciatori;
  2. Portare avanti le attività di tutta la stagione sportiva con spirito di condivisione e con un approccio improntato al confronto e al dialogo;
  3. Lavorare con costanza alla diffusione della metodologia e dei principi condivisi;
  4. Rispettare e far rispettare sempre e in ogni situazione le normative che regolano il gioco del Calcio, fuori e dentro al campo, i principi e i valori che animano le attività SGS ponendo grande attenzione alla tutela dell’ambiente di apprendimento destinato ai giovani atleti;
  5. Favorire inclusione e partecipazione attiva di tutte le componenti del sistema coinvolte nelle progettualità;
  6. garantire ai giovani atleti la possibilità di giocare in un ambiente sano, sicuro e gestito da adulti formati e competenti.

 

Questi i Club coinvolti e presenti:

US AZZURRA, ASD FIUMICELLO 2004, UNIONE FRIULI ISONTINA ASD, ASD CALCIO MANIAGO VAJONT, ASD LIVENTINA SAN ODORICO, ASDC FIUME VENETO BANNIA, ASD SPAL CORDOVADO, ASD CAVAZZO, ASD CLUB ALTURA, ASD POLISPORTIVA OPICINA TRIESTE, US TRIESTINA CALCIO 1918 SRL, ASD SAN LUIGI CALCIO, ASD MAGNANO, ASD PALMARKET PAGNACCO, ASD SAN DANIELE CALCIO, SSD CJARLINS MUZANE, ASD POLISPORTIVA COMUNALE LESTIZZA, ASD BUTTRIO, ASD UNION MARTIGNACCO, UPC TAVAGNACCO, SS SANGIORGINA, DONATELLO CALCIO, ASD POLISPORTIVA TAMAI, ASD CALCIO AVIANO, UDINESE CALCIO SPA, ASD TRIESTE VICTORY ACADEMY, ASD PORTOMANSUE, ASD SARONECANEVA, ASD COM. FONTANFREDDA, VIVAI COOP. RAUSCEDO GRAVIS, ACD JULIA SAGITTARIA, ASD PRO FAGAGNA, ASD TARCENTINA