Il Cjarlins Muzane ritrova la vittoria: 2 a 1 alla Luparense

Il Cjarlins Muzane ritrova i tre punti di fronte agli oltre 500 del “Della Ricca”. Finisce 2 a 1 contro la Luparense, una vittoria importante, che rilancia i celesterancio.

LA CRONACA

Sia Zironelli che Parlato puntano sul 3–4–3. Cavallini prende il posto dello squalificato Nunes, davanti la novità è Llullaku, ultimo colpo di mercato del presidente Zanutta al debutto con la maglia celestarancio. Avvio bloccato, con le due squadre che lottano a metà campo su un terreno reso pesante dalla pioggia. La prima occasione della partita è dei padroni di casa. Cross di Pasqualino, sul secondo palo c’è Llullaku che di testa prolunga al centro per l’accorrente Calì. L’attaccante siciliano cerca la conclusione in acrobazia ma il pallone sbatte sulla schiena di un difensore. La risposta della Luparense non si fa attendere. Minuto 22, scambio sulla trequarti sinistra a favorire l’incursione di Mariutto che guadagna il fondo e mette una velenosa palla al centro, Bussi incorna da due passi costringendo al miracolo Barlocco. Al 28’ azione fotocopia della precedente sull’asse Llullaku-Calì, che porta ancora una volta al tiro il numero 9 di casa . Conclusione potente ma non precisa, che finisce alta sopra la traversa. Il Cjarlins insite alla ricerca del vantaggio. Al 29’ Valenti spinge sulla corsia destra, entra in area ma perde il momento del tiro. È il preludio del gol che arriva al 32′. Azione prolungata dei celesterancio. Sul primo tentativo è provvidenziale Voltan, sul conseguente batti e ribatti in area di rigore la palla arriva a Pasqualino che rimette al centro dell’area dove Calì si fa trovare pronto a correggere in rete per l’1 a 0. La Luparense accusa il colpo, il Cjarlins va ad un passo dal raddoppio con la punizione tagliente di Valenti che si stampa sulla parte alta della traversa. Al 45′ i Lupi, però, ritornano in partita sfruttando al massimo l’errore di Frison. Il difensore scivola poco fuori dall’area, Roberti in agguato ne approfitta per castigare Barlocco. Si chiude così il primo tempo sul risultato di 1 a 1. La ripresa si apre con la rete annullata a Soliero. Rovesciata pazzesca del difensore ospite ma l’arbitro ferma tutto per fuorigioco. Al 50′ il neo subentrato Banse ribadisce in rete di testa il tiro potente di Llullaku respinto male da Voltan per il nuovo vantaggio del Cjarlins. Minuto 57, i friulani premono alla ricerca del gol del ko. Cavallini dal limite a botta sicura, con il portiere ospite che si fa perdonare parzialmente l’errore precedente. Poi è Colombi, al 61’, lasciato solo nel mezzo dell’area, a sprecare da due passi. Due minuti più tardi è ancora il centravanti classe ’94 a sparare alto dopo essersi liberato al limite dell’area. Girandola di cambi, Zironelli cerca di dare la scossa ad una Luparense in difficoltà ma gli uomini di Parlato non concedono alcuno spazio. Assalto ospite nel finale in cerca del pari. Torre di Bussi per Rubbo che da ottima posizione, tutto solo davanti a Barlocco, incrocia male il sinistro. È l’ultima azione della partita. Vince il Cjarlins Muzane che accorcia in classifica.

IL TABELLINO 

Cjarlins Muzane-Luparense 2-1

Marcatori Al 33’ Calì, 46’ Frison; nella ripresa, al 5’ Banse.

Cjarlins Muzane (4-3-3) – Barlocco 6,5; Pasqualino 7 (9’ st. Codromaz 6), Dionisi 7, Frison 5.5, Zaccone 6 (38’ st Fedrizzi sv.); Forte 6, Cavallini 6.5, Esposito 6.5; Valenti 6 (1’ st Banse 7), Calì 7 (13’ st Colombi 6), Llulaku 6.5 (27’ st Parise s.v.). All. Parlato.

Luparense (3-5-2) – Voltan 6; Maset 6, Montesano 6 (13’ st Gnago sv.), Soliero 6.5; Bia 6.5 (13’ st Beltrame 6), Casarotto 5.5, Boscolo 5.5 (13’ st De Leo 6), Beccaro 5 (21’ st Rubbo 5.5), Mariutto 5.5; Roberti 5.5 (32’ st Mercaj sv.), Bussi 5.5. All. Zironelli.

Arbitro Lascaro di Matera 6

Ammoniti: Calì, Cavallini, Beccaro, Forte e Llullaku. Recuperi: 1’ e 5’.

Spettatori 500.